Silvia, 19.

Il vento, per quanto invisibile sia, puoi avvertirlo, sentire la sua gelida brezza sulla pelle. Io sono un po’ come il vento...
- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
"Siamo fatti anche noi della materia di cui sono fatti i sogni; e nello spazio e nel tempo d'un sogno è racchiusa la nostra breve vita"

- William Shakespeare
"Ma che colpa abbiamo, io e voi, se le parole, per sé, sono vuote? Vuote, caro mio. E voi le riempite del senso vostro, nel dirmelo; e io nell’accoglierle, inevitabilmente, le riempio del senso mio. Abbiamo creduto di intenderci; non ci siamo intesi affatto.”
— Pirandello - Uno, nessuno e centomila (via maraplath)
"Io penso che la cosa migliore che tu possa fare è trovare qualcuno che ti ama esattamente per come sei. Buon umore, cattivo umore, brutta, bella, affascinante..e così via!
La persona giusta crederà che tu caghi rose dal culo! Quella è la persona con cui vale la pena stare.”
— Juno (via volevosoloessereamata)
"Per tutti quelli che stanno ancora aspettando.
Per quelli che nei musei cercano un quadro con un veliero, o si immergono nei propri armadi.
Per quelli che nei paesini cercano casa Baggins.
Per quelli che hanno il nome di un fiore e vogliono il proprio potere magico.
Per quelli che seguono i conigli bianchi.
Per quelli che aspettano piccoli principi,
e per quelli che aspettano principi azzurri.
Per quelli che non vogliono che cada l’ultimo petalo della rosa.
Per quelli che vanno a P.Sherman, 42 Wallaby Way, Sidney.
Per quelli che aspettano un tornado nel Kansas.
Per quelli che portano sempre con sé un asciugamano.
Per quelli con la kryptonite, per quelli con Jarvis e per quelli con la Bat-mobile.
Per quelli che non hanno paura dei grandi mostri azzurri nella loro camera.
Per quelli che invece hanno paura che, leggendo ad alta voce, dal libro esca un uomo con il coltello.
Per quelli che giurano di credere nelle fate.
Per quelli che quando dicono una bugia si toccano la punta del naso.
E per quelli che, durante le noiose ore di scuola, guardano il cielo, sperando di essere rapiti dal Nottetempo o dalla cabina blu del Dottore.
Per tutti i Sognatori.”
— unastoriavera (via unastoriavera)
"La scelta è solo tua, non si vive per accontentare gli altri.”
— Alice nel paese delle meraviglie. (via diamoresivive)
"-Tu chi sei?
-Io, io, ora come ora, non lo so più signore… almeno, so chi ero quando mi sono alzata stamattina, ma credo di essere cambiata parecchie volte da allora.”
— L.Carrol (via sonoquellachesono)
"C’è solo una cosa che devo fare: riuscire a vivere con questo involucro che è il mio corpo. Un compito facile, difficile? Dipende da come lo si guarda. Quello che so è che, anche se ci riuscirò, nessuno penserà che ho compiuto qualcosa di importante. Nessuno si alzerà per applaudirmi commosso.”
— haruki murakami, Kafka sulla spiaggia. (via bye-bye-bombay)
"Quando la tempesta sarà finita, probabilmente non saprai neanche tu come hai fatto ad attraversarla e a uscirne vivo. Anzi, non sarai neanche sicuro se sia finita per davvero. Ma su un punto non c’è dubbio. Ed è che tu, uscito da quel vento, non sarai lo stesso che vi è entrato”
Haruki Murakami -Kafka sulla spiaggia (via lovenocciolina)
"- La vita è una partita, figliolo. La vita è una partita che si gioca secondo le regole.
- Sì professore. Lo so, questo lo so.
Partita un accidente. Una partita. È una partita se stai dalla parte dove ci sono i grossi calibri, tante grazie - e chi lo nega. Ma se stai dall’altra parte, dove di grossi calibri non ce n’è nemmeno mezzo, allora che accidente di partita è? Niente, non si gioca.”
— Il giovane Holden - J.D. Salinger (via girlnamedsandoz)
©